NEWSPAPER ARTICLE -IL TIRRENO

Contrasto alle discriminazioni verso le donne nello sport

Pisa fulcro di un progetto che è stato approvato dall’Unione europea e che ha come partner realtà
della Spagna e della Grecia
PISA. Nel 2012 la Uisp di Pisa lanciò l’idea di un’iniziativa, “La festa della donna nello sport”, che
si svolgesse ogni anno il Vent’8 Marzo per sottolineare la necessità di capire i perché, ma
soprattutto di opporsi alle diverse e significative discriminazioni che, anche in tema di sport, si
consumano ai danni delle donne. Si partiva a quel momento dalla constatazione che da 0 a 6 anni
sono molte di più le donne che fanno sport rispetto agli uomini, ma che, nel tempo, l’abbandono
femminile dello sport stesso cresce a livelli tali da determinare un sorpasso deciso degli uomini.
Da allora molta strada è stata fatta, l’Uisp ha portato a Bruxelles una nuova “Carta europea dei
diritti della donna nello sport”. Il nuovo obiettivo è un progetto europeo dal titolo Addressing
Gender Equality in Sport-Ages che, attraverso una ricerca-azione che si svolgerà in Italia, Spagna e
Grecia, ponga questo fenomeno all’attenzione dell’opinione pubblica, da un lato indagando sulla
percezione che le giovani generazioni, i loro genitori e gli adulti impegnati nel mondo sportivo
hanno di questo problema e sulle eventuali indicazioni che adotterebbero per superarlo, dall’altro
per promuovere consapevolezza diffusa sullo stesso e sulla necessità di un cambiamento radicale.
Così, non a caso, il Vent’8 Marzo scorso le tre delegazioni si sono incontrate a Pisa, alle Officine
Garibaldi, per discutere ed attualizzare il piano esecutivo del progetto a suo tempo approvato dalla
Comunità Europea. Una due giorni molto intensa che ha visto i protagonisti del progetto
confrontarsi sullo stato dell’arte nei loro Paesi, sul concreto dei questionari che verranno consegnati
a ben 700 ragazzi e ragazze tra 14 e 18 anni, ai loro genitori ed a 200 adulti del mondo dello sport.
Il progetto durerà due anni ed i risultati saranno presentati a Pisa nel dicembre 2020.

Chiunque voglia contribuire può contattare Verter Tursi, coordinatore del progetto, alla sede della
Uisp. Il prossimo incontro internazionale si svolgerà a luglio in Spagna per validare i questionari ed
iniziare con il nuovo anno scolastico la distribuzione. L’iniziativa ha il patrocinio del Coni e del
Comune di Pisa. —
IL TIRRENO 03 Aprile 2019

Pubblicato in: News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...