CHI SIAMO

UISP

UISP (Unione Italiana Sport Per tutti) was founded in Pisa over 70 years
ago. We count almost 1.350.000 members in Italy, 16.000 are in Pisa. Our
Association is a sports association that aims to promote and spread sports
activities with a high social value: to contribute to the development of sport,
thus achieving the “sport for all” goal and promoting health, quality of life,
education and sociality. It collaborates with CONI, with all sports federations, schools, regions and local authorities, with social and political groups, as well as with the autonomous organizations of other countries with which it has stable relationships to extend the right to sport to everybody.
The objectives are pursued through a series of structured activities:
– Centers for the promotion of sport;
– Promotion and organization of amateur competitions for all ages;
– Organization of championships and tournaments for everyone, women and men;
– Training and refresher courses for managers, technicians, experts,
sports operators and instructors;
– Research, study and experimental activities;
– Recreational and cultural leisure activities;
– Regular publication of the magazine Il Discobolo, Uispress (online), By
Bicycle;
– Publication of an online newsletter with information and updates for
member associations;
– Sports activities: Athletics, dog activities, equestrian activities, underwater activities, motoring, billiards, football, rowing, cycling, dance, oriental discipline, ice, gymnastics, games, golf, mountains, motorcycling, snow, swimming, basketball, volleyball, skating, rugby and new ball activities, water sports, tennis, sailing, etc.
– International relations, protocols and sports exchanges.
For several years, in the wake of the positive results deriving from its
activities, UISP has felt the increasingly pressing need to combine sports and social policies in line with EU directives and has increased its social
promotion program also at an international level. In fact, it has made constant relationships with the following countries: Algeria, Angola, Saudi Arabia, Australia, Austria, Bahrain, Belgium, Bosnia-Herzegovina, Brazil, Bulgaria, Cyprus, Colombia, Croatia, Cuba, Denmark, Egypt, Estonia, Finland, France,Germany, Japan, Great Britain, Ireland, Israel, Latvia, Lithuania, Madagascar,Malta, Morocco, Mexico, Nicaragua, Norway, Holland, Palestine, Poland,Portugal, Czech Republic, Slovakia, Romania, Russia, Senegal, Slovenia,Spain, Switzerland, Tunisia, Turkey, Ukraine, Hungary, US.

UISP activities
UISP activities focus on operator training: coaches, coaches, sport managers, referees through the organization of conferences and seminars
and specific training activities. These professional figures are at the center of issues such as the psycho-physical wellness of the population and social
inclusion, representing a hinge between different systems: educational,
health, social.
In the school sector, UISP is committed to promoting students’ motor and
sports activities; UISP offers sports and educational activities dedicated to
kindergartens, primary and secondary schools: pre and post school, guided
study, sports and / or recreational activities. Great attention is paid to these
educators because they are committed to the physical and psychological
development of the younger generations.In Pisa, we have around 3,000
young members in the 0 – 18 bracket. The youngest member is now about a
month, while the oldest is close to 102 years old: both are fully integrated into the real activities of the association. In this way we managed to create a
network of activities that we could simplify through the slogan rights,
environment, solidarity.
UISP of Pisa manages National and Regional Civil Service projects that
offer many young people from 18 to 29/30 years the opportunity to
experiment with our members in all the themes and proposals of the
association, giving everyone training opportunities , participation, civil
commitment.
We have been dealing with gender difference since the 1960s, in recent
years through our commitment to updating the European Charter of
Women’s Rights in Sport. Thanks to this work, the Charter of Women’s
Rights in Sport has returned to speak the language of all Europe. In 1986 the
European Parliament accepted and translated into resolution the proposal
that came from UISP women and from a series of Italian sportswomen and
journalists. The new European Charter of Women’s Rights in Sport is the
result of the European UISP Olympia project and in May 2011, the contents
of the Charter were illustrated in Brussels, in the presence of several MEPs.
Since then, the Charter has been the focus of numerous public initiatives
around Italy. It has collected adhesions from institutions and personalities,
raising the issue of equal opportunities in sports and especially in sports
governance bodies.
These and many other activities that we deal with every year and that actively involve hundreds of volunteers for their programming, organization and daily management.

UCAM

is a private Catholic university with 18 years of history and more than 16.000 students that offers prominent European official graduations, Master programs, PhD programs and other prestigious titles. Its teaching method is based on a personalized attention with reduced students per classes and a personal tutor for each student. UCAM also offers a modern system of distance teaching. UCAM is strongly linked with the work world through study plans adapted to market exigencies, obligatory internships in institutions and enterprises in every program and research programs in collaboration with big regional, national and multinational companies.

UCAM is considered the University for Sports in Spain, not only because its strong Faculty of Sport Sciences and its ongoing 12 EU co-financed projects in Sports, but because sponsoring and supporting Spanish Athletes in the Olympic Games. In the last edition in Rio de Janeiro (Brazil), our athletes got 17 medals.

University of Thessaly

with 37 Departments, and 8 schools is a University with its own identity and with a prominent position in our national educational system. University of Thessaly provides undergraduate and postgraduate programs and extra-curricular modules in specific research and business fields, for over 43000 students. The main mission of the University of Thessaly is the promotion of scientific knowledge through research and the contribution to the cultural and economic development of the local community and wider society. It is known for its excellent research performance and outstanding scientific achievements, in accordance with the international standards. The excellent equipped Laboratories of the different Departments and Research Units have a number of well-trained researchers to support them. 

As part of its future goals, University of Thessaly intends to strengthen its cooperation’s abroad, increase its human resources, upgrade and utilize existing human resources, attract young scientists and encourage research through the creation of modern research structures, increase infrastructure and utilize its assets and funds from the EU with the research programmes Horizon 2020, RFSR, FP6, FP7, INTERREG and LIFE. The members of the academic and research staff participate in European research networks and numerous innovative research projects in the EC. Today the University of Thessaly has 39.000 undergraduate students, about 3000 postgraduate students and about 1000 PhD students. It also has 610 members of teaching and research staff, 120 members of teaching staff with a temporary teaching contract, 450 members of administrative staff and 100 members of Special Technical Laboratory Staff. 

CO.RI. Communication & Research –

is a non-profit association, born in the 1999 and located in Livorno, Italy. It promotes and manages projects on social and gender issues. The Association has been operating for
several years and pursues its goals through the realization of research, training courses, consultancy, conferences and seminars, publication of books. We collaborate with local authorities, employers’
organizations, trade unions, schools, universities and other associations to spread ours values.
The fil rouge that join the members of the Association, is to promote psycho-physical well-being and health in various contexts – family, school, work, social, political, healthcare – focusing attention to the
development of “emotional intelligence” in various areas of life. With a focus on the differences, including gender and interaction between the different cultural perspectives.
There is a pool of professional coming from different cultural extraction: educator, psychologists, jurists, doctors, sociologists, and operator in the field of statistics, literatures and arts. Many of our have a long
experience in training, guidance and individual counseling for the development of vocational training projects and related to the development of equal opportunities. The presence of members with scientific,
artistic and literary knowledge has allowed to develop approaches in which the scientific aspect can be integrated with other more creative.
Each of us offers its contribution, for example thank to Fiorella Chiappi (President) referent of the Order of Psychologists of Tuscany and of the Sanitary Council of Tuscany we have focused the attention on the
promotion of Health and Medicine of Gender. The interest in this perspective centered on the person and its specificities, including generational and gender, has given rise to research and publications in
collaboration with other Associations and Institutions of the territory.
CO.RI. has gained an extensive experience in the management and administration of training projects, including the drafting the project proposals, the implementation and supervision of activities such as
research and training, as well as the organization of events conferences, workshops, awareness campaigns etc.
Among the most relevant and recent activities realized by the CO.RI Institute we bring to your attention a surveys, conference and publications:
• Realization the survey Above to the Glass Ceiling that is included in the book: The Evolution of Femal Careers by Fiorella Chiappi e Marco Trapani, published by lulu.com, 2014
• Realization the Artemide Survey (2015) to determine whether their physical activity is practiced in amateur or agonistic form, how often and who (parents, doctors, friends, teachers) has been guided
them in choice of sports discipline
• Organization the Conference Gender and Wellbeing in Sport Pisa, October 2016
• Publication the book, by the member of the association, Gender & Training. Proposals for the development of the female potential published by Franco Angeli, 2016
• Realization the survey How we feed to the implementation of the project Let us feed ourselves consciously funded by PON (National, Operation Program) 2017
• Publication the book, by Patrizia Russo and Fiorella Chiappi, Gender and wellness in sport published by Tuscany Equal Opportunities Commission as 61st notebook, 2019

The attention to differences, the continuous interprofessional confrontation on socio-cultural issues and on concrete problems, the consequent habit of listening to different perspectives and languages, but also to build bridges among the various approaches are the motivations that have pushed our Association to adhere to WISE4All, a network “attentive to multidisciplinary collaborative paths designed to create new social models capable of responding to the growing complexity of reality”

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

UISP

UISP (Unione Italiana Sport Per tutti) è stata fondata proprio a Pisa oltre 70
anni fa. Contiamo circa 1.350.000 soci in Italia, 16.000 a Pisa. La nostra
Associazione è un’associazione sportiva che ha lo scopo di promuovere e
diffondere le attività sportive con un alto valore sociale: contribuire allo
sviluppo dello sport, raggiungendo così l’obiettivo “sport per tutti” e
promuovere la salute, la qualità della vita, l’educazione e la socialità.
Collabora con il CONI, con tutte le federazioni sportive, le scuole, le Regioni e gli Enti locali, con i gruppi sociali e politici, nonché con le organizzazioni autonome di altri paesi con cui ha rapporti stabili per estendere il diritto allo sport a tutti i cittadini.
Gli obiettivi sono perseguiti attraverso una serie di attività strutturate:
– Centri per la promozione dello sport;
– Promozione e organizzazione di competizioni amatoriali e competitive per tutte le età;
– Organizzazione di campionati e tornei per tutte le categorie maschili e femminili;
– Corsi di formazione e di aggiornamento per manager, tecnici/esperti,
operatori sportivi e istruttori;
– Ricerca, studio e attività sperimentali;
– Attività del tempo libero ricreative e di svago culturale;
– Pubblicazione regolare della rivista Il Discobolo, Uispress (on line), In Bicicletta
– Pubblicazione di una newsletter online con informazioni e
aggiornamenti per le associazioni aderenti.
– Le attività sportive:
Atletica leggera, attività cinofile, attività equestri, attività subacquee,
automobilismo, biliardo, calcio, canottaggio, ciclismo, danza, discipline orientali, ghiaccio, ginnastiche, giochi, golf, montagna, motociclismo, neve,
nuoto, pallacanestro, pallavolo, pattinaggio, rugby e nuove attività con la
palla, sport d’acquaviva, tennis, vela e molte altre.
– Relazioni internazionali, protocolli e scambi sportivi.
Da diversi anni, sulla scia dei risultati positivi derivanti dalle sue attività, UISP ha sentito la necessità sempre più pressante di unire le politiche sportive e sociali in linea con le direttive UE e ha incrementato il suo programma di promozione sociale anche a livello internazionale. Ha infatti
realizzato costanti rapporti con i seguenti paesi:Algeria, Angola, Arabia Saudita, Australia, Austria, Bahrain, Belgio, Bosnia-Herzegovina, Brasile, Bulgaria, Cipro, Colombia, Croazia, Cuba, Danimarca, Egitto, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Irlanda, Israele,
Lettonia, Lituania, Madagascar, Malta, Marocco, Messico, Nicaragua,
Norvegia,Olanda, Palestina, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca,
Repubblica di Slovacchia, Romania, Russia, Senegal, Slovenia, Spagna,
Svizzera, Tunisia, Turchia, Ucraina, Ungheria, U.S.
Le attività di UISP
Le attività di UISP mettono al centro la formazione degli operatori: allenatori, coach, dirigenti sportivi, arbitri mediante l’organizzazione di conferenze e seminari e attività formative specifiche.
Queste figure professionali sono al centro di temi quali il benessere psico-
fisico della popolazione e l’inclusione sociale, rappresentando una cerniera tra diversi sistemi: educativo, sanitario, sociale.
Nel settore della scuola, UISP è impegnato nella promozione delle attività
motorie e sportive degli studenti; in particolare UISP propone attività sportive ed educative dedicate alle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria: pre e post scuola, studio guidato, attività sportive e/o ricreative. Grande attenzione è dedicata a questi educatori perchè impegnati sullo sviluppo fisico e psicologico delle giovani generazioni. A pisa abbiamo circa 3.000 giovani soci nella fascia 0 – 18. Il socio più giovane ha oggi circa un mese, mentre il più anziano sfiora i 102 anni: entrambi sono pienamente inseriti nelle attività reali dell’associazione.
In questo modo siamo riusciti a creare una rete di attività che potremmo
semplificare attraverso lo slogan diritti, ambiente, solidarietà.
UISP di Pisa gestisce progetti di Servizio Civile Nazionale e regionale
che offrono ai tanti e tante giovani da 18 a 29/30 anni la possibilità di
sperimentarsi insieme ai nostri soci in tutti i temi e le proposte proprie
dell’associazione dando a tutti opportunità di formazione, partecipazione,
impegno civile.
Dagli anni 60 ci occupiamo di differenza di genere, negli ultimi anni
attraverso l’impegno sull’attualizzazione della Carta Europea dei Diritti
delle Donne nello Sport. Grazie a questo lavoro la Carta dei diritti delle
donne nello sport è tornata a parlare la lingua di tutta l’Europa. Nel 1986 il
Parlamento europeo recepì e tradusse in risoluzione la proposta che veniva
dalle Donne UISP e da una serie di sportive e giornaliste italiane. La nuova
Carta europea dei diritti delle donne nello sport è frutto del progetto europeo UISP Olympia e nel maggio 2011, i contenuti della Carta sono stati illustrati a Bruxelles, alla presenza di diversi europarlamentari. Da allora, la Carta è stata al centro di numerose iniziative pubbliche in giro per l’Italia. Ha raccolto adesioni da parte di istituzioni e personalità, sollevando il tema delle pari opportunità nella pratica sportiva e soprattutto negli organismi di governo dello sport.
Queste e molte altre le attività di cui ci occupiamo ogni anno e che
coinvolgono attivamente centinaia di volontari per la loro programmazione, organizzazione e gestione quotidiana.

UCAM

è un’università cattolica privata con 18 anni di storia e più di 16000 studenti che offre lauree europee ufficiali e di rilievo, programmi di Master e dottorati, e altri titoli prestigiosi. Il metodo di insegnamento della UCAM si basa su una particolare attenzione per ciascuno studente, avendo un numero ridotto di studenti per classe e un tutor personale per ciascuno di essi. La UCAM offre inoltre un sistema moderno di insegnamento a distanza. UCAM è fortemente legata con il mondo del lavoro grazie ai piani di studio adattati alle esigenze del mercato, ai tirocini obbligatori in istituzioni e imprese per tutti i corsi di laurea e per i programmi di ricerca in collaborazione con grandi compagnie regionali, nazionali e multinazionali. UCAM è considerata l’Università dello Sport in Spagna, non solo per la sua importante Facoltà di Scienze Motorie e per i suoi 12 progetti sportivi co-finanziati con l’Europa, ma anche per lo sponsoring e il supporto che offre agli atleti spagnoli e ai giochi olimpici. Durante l’ultima edizione delle Olimpiadi in Rio de Janeiro (Brasile), i nostri atleti hanno vinto 17 medaglie.

University of Thessaly

con i suoi 37 Dipartimenti e 8 scuole, è un’Università con una propria identità e occupa un’importante posizione all’interno del nostro sistema nazionale educativo. L’Università di Thessaly offre a più di 43000 studenti programmi triennali e magistrali, moduli extra-curriculari nel campo del business e in altri campi di ricerca specifici. La missione principale dell’Università di Thessaly è la promozione della conoscenza scientifica tramite la ricerca e il contributo allo sviluppo culturale ed economico sia della comunità locale sia della più ampia società. Essa è conosciuta per la sua eccellente prestazione per la ricerca e per i suoi eccezionali successi scientifici, in conformità con gli standard internazionali. I laboratori dei diversi Dipartimenti e delle Unità di Ricerca sono ben forniti e sono mantenuti da un certo numero di ricercatori molto preparati. Tra gli obiettivi futuri, l’Università di Thessaly intende rafforzare i legami con l’estero, aumentare le risorse umane, aggiornare e utilizzare le risorse umane già presenti, attirare giovani scienziati, incoraggiare la ricerca attraverso la creazione di strutture di ricerca moderne, aumentare le infrastrutture e utilizzare i suoi beni e finanziamenti europei con i programmi di ricerca Horizon 2020, FSR, FP6, FP7, INTERREG e LIFE. I membri dello staff accademico e di ricerca sono parte delle reti di ricerca europee e partecipano a numerosi progetti nell’EC. Oggi l’Università di Thessaly ha 39000 studenti triennali, circa 3000 studenti magistrali e circa 1000 dottorandi. Essa conta anche 610 membri dello staff dell’insegnamento e della ricerca, 120 insegnanti con un contratto d’insegnamento temporaneo, 450 membri dello staff amministrativo e 100 tecnici di laboratorio.

CO.RI. Comunicazione & Ricerche –

è un’associazione senza scopo di lucro, nata nel 1999 e situata a Livorno in Italia. Promuove e gestisce progetti su temi sociali e di genere. L’Associazione opera da diversi anni e persegue i propri obiettivi attraverso la realizzazione di ricerche, corsi di formazione, consulenza, conferenze e seminari, pubblicazione di libri. Collaboriamo con la pubblica amministrazione, le organizzazioni datoriali e sindacali, le scuole, le università e le altre associazioni per diffondere i nostri valori.

Il fil rougeche unisce i membri dell’Associazione è quello di promuovere il benessere psico-fisico e la salute in diversi contesti – famiglia, scuola, lavoro, politica, sanità – concentrando l’attenzione sullo sviluppo dell’ “intelligenza emotiva” nei vari contesti. Con una particolare attenzione alle differenze tra cui il genere e l’interazione tra esso e le diverse prospettive culturali.

L’associazione è formata da un pooldi professioniste provenienti da diverse estrazioni culturali: formatrici, psicologhe, giuriste, medici, sociologhe e operatrici nel campo delle statistiche, delle letterature e delle arti. Molti di noi hanno una lunga esperienza nella formazione, orientamento e counseling per lo sviluppo di progetti di formazione professionale e connessi allo sviluppo delle pari opportunità. La presenza di professioniste con conoscenze scientifiche, artistiche e letterarie consente di sviluppare approcci in cui l’aspetto scientifico può essere integrato con altri più creativi.

Grazie alla presenza di Fiorella Chiappi (Presidente) referente dell’Ordine degli Psicologi Toscani e del Consiglio Sanitario Toscano è stato possibile, anche, focalizzare l’attenzione sulla promozione della Salute e Medicina di Genere. L’interesse a questa prospettiva incentrata sulla persona e sulle sue specificità, tra cui generazione e genere, ha dato luogo a ricerche e pubblicazioni in collaborazione con altre Associazioni e Istituzioni del territorio.

CO.RI. ha acquisito un’ampia esperienza nella gestione e amministrazione di progetti di formazione nazionali ed europei, tra cui la redazione delle proposte di progetto, l’attuazione e il controllo di attività come la ricerca e la formazione, nonché l’organizzazione di conferenze, workshop, campagne di sensibilizzazione ecc.

Tra le attività più rilevanti e recenti attuate dall’Istituto CO.RI., si evidenziano:

Realizzazione dell’indagine Oltre il soffitto di vetro(2012) inclusa nel volume L’evoluzione delle carriere femminili a cura di Fiorella Chiappi e Marco Trapani, pubblicato da lulu.com, 2014

Realizzazione dell’indagine Artemide(2015) per verificare se gli adulti praticano attività fisica in forma amatoriale o agonistica, quanto spesso e chi (genitori, medici, amici, insegnanti) li ha guidati nella scelta della disciplina sportiva

Organizzazione del convegno Genere e benessere nello sportsvoltosi a Pisa, ottobre 2016

Pubblicazione del volume, a cura delle socie, Genere e formazioneProposte per lo sviluppo del potenziale femminilepubblicato da Franco Angeli, 2016

Realizzazione dell’indagine Come ci alimentiamoper l’attuazione del progetto Alimentiamoci consapevolmentefinanziato dal PON (Programma Operativo Nazionale), 2017

Pubblicazione del volume, a cura di Patrizia Russo e Fiorella Chiappi, Genere e benessere nello sportpubblicato dalla Commissione Pari Opportunità della Regione Toscana come 61° quaderno, 2019

L’attenzione alle differenze, il continuo confronto interprofessionale sulle questioni socio-culturali e sui problemi concreti, la conseguente abitudine di ascoltare diverse prospettive e lingue, ma anche di costruire ponti tra i vari approcci sono le motivazioni che hanno spinto la nostra Associazione ad aderire WISE4All, una rete europea “attenta ai percorsi collaborativi multidisciplinari progettati per creare nuovi modelli sociali capaci di rispondere alla crescente complessità della realtà”